Caccia all’ Orso Bruno in Russia

Caccia all’orso bruno in Russia

La caccia all’orso bruno russo è senza dubbio la migliore esperienza di caccia all’orso nel mondo. Il numero di individui di orsi bruni in Russia è rimasto stabile per molti anni e, secondo recenti stime, attualmente si trovano nella regione circa 150.000 esemplari – più che in tutti gli altri paesi del mondo.

In Russia l’habitat dell’orso bruno si estende ininterrottamente per una distanza di 10.000 km (6.000 mi), dal confine finlandese ad ovest fino all’Oceano Pacifico a est. Sergei Shushunov e la sua Russian Hunting LLC propongono battute di caccia in tutta la Russia, tra cui il nord-ovest europeo, la Siberia centrale e meridionale, la costa del Pacifico e le montagne del Caucaso.

Di norma, la dimensione degli orsi bruni in Eurasia aumenta progressivamente da ovest verso est. Gli orsi più piccoli, misurati in base alla dimensione del cranio e alla superficie della pelle, si trovano in paesi dell’Europa centrale come la Slovacchia, mentre gli individui più grandi lungo la costa pacifica della Russia. La maggior densità di popolazione di orso bruno si trova sulla costa del Pacifico e nelle zone europee del paese. L’enorme numero di orsi bruni in Russia rende la caccia molto produttiva. Si stima che il tasso di successo delle cacce guidate di orso bruno e grizzly in Alaska o in Canada sia di circa il 30%, mentre in Russia in molte aree è superiore al 90% e in alcune zone l’alta densità degli orsi consente ai cacciatori di portare a casa più di un trofeo. Con prezzi medi più bassi rispetto alla caccia negli Stati Uniti e in Canada e un tasso di successo tre volte superiore, la caccia all’orso bruno russo non solo è molto più economica in questo paese, ma è anche molto meno probabile che l’esperienza finisca con una delusione: è molto raro infatti che un cacciatore torni a casa da una caccia all’orso in Russia senza un trofeo.

Specie di orso russo

La Russia ospita diverse sottospecie di orsi bruni in diverse parti del paese. I nostri metodi di caccia dipendono dal tipo di alimento preferito dall’orso, il quale varia da regione a regione. Per molti anni la Russia ha permesso la caccia con gli animali, ma dal 2012 non è più possibile (con grande disappunto da parte di molti cacciatori appassionati).

La nostra caccia all’orso bruno eurasiatico è condotta nelle regioni di San Pietroburgo, Novgorod, Vologda e Carelia. Nella parte europea del paese questi orsi si nutrono solitamente di bacche selvatiche, avena e orzo, insetti, piccoli mammiferi e carogne. Il più grande orso europeo preso da uno dei nostri clienti pesava 360 kg (790 lbs.), con una pelle che misurava 260 cm di lunghezza (quasi 9 piedi). Il tasso di successo della nostra caccia all’orso bruno eurasiatico è di oltre il 90%.

La maggior parte della caccia all’orso bruno eurasiatico è condotta dal alto da un “stand”. La stagione di caccia primaverile dura solo un paio di settimane a fine aprile e maggio, organizziamo cacce su esca in Carelia dal 20-25 aprile al 20 maggio. La stagione autunnale di solito inizia il 15 agosto e termina intorno al 30 ottobre. Ad inizio autunno le cacce sono svolte su alte tribune lungo i campi di avena e orzo. In autunno inoltrato gli orsi vengono cacciati tramite stalking o innesco. Entrambi i metodi offrono al cacciatore un’esperienza davvero emozionante, sia per l’ambiente in cui si svolgono le battute di caccia che per l’opportunità di vedere queste creature maestose ed eleganti da vicino nel loro habitat naturale.

L’orso bruno siberiano è in media più grande dell’orso bruno eurasiatico. La fonte di cibo più importante per l’orso bruno siberiano durante l’estate e l’autunno sono i pinoli, che consumano in grandi quantità per accumulare grasso sufficiente per affrontare il letargo invernale. Quando il raccolto di pinoli è insufficiente, la fame rende gli orsi molto aggressivi. Quando questo avviene iniziano a uccidere non solo i mammiferi selvatici, ma anche quelli domestici e spesso attaccano le persone. Le cacce all’orso bruno siberiano sono disponibili sia in primavera che in autunno. Le cacce primaverili implicano solitamente lo stalking e il glassing sulle colline. In autunno, gli orsi sono cacciati dallo stalking e dallo stand, e occasionalmente con i cani.

L’orso bruno dell’Estremo Oriente (noto anche come l’orso bruno Kamchatka) si trova sulla penisola Kamchatka, sull’isola di Sakhalin e sulle rive del Mare di Okhotsk ed è una tra le più grandi specie di orsi in Russia e, forse, anche nel mondo. Questi orsi, che si nutrono di salmone, competono con gli orsi dell’Alaska e dell’Isola di Kodiak sia per dimensioni che per densità di popolazione. (Per dare un’idea di cosa aspettarsi, il più grande cranio di orso bruno dell’Alaska registrato è stato misurato a 78 centimetri!) I prezzi di queste cacce all’orso in Russia sono sostanzialmente inferiori rispetto a quelli in Alaska e la percentuale di successo è in media molto più alta grazie all’alta densità della popolazione di orsi bruni dell’Estremo Oriente, dove si svolgono le nostre battute di caccia.

La Kamchatka è diventata la destinazione preferita per i cacciatori di orsi in Russia, nonostante molti cacciatori non si rendano conto che le aree, solitamente meno frequentate, della costa del Nord Pacifico del Nord offrono buone, se non migliori possibilità di cacciare un orso di grandi dimensioni. A maggio o giugno, ad esempio, la densità degli orsi lungo il litorale del Mare di Okhotsk può essere così elevata che da un punto di osservazione su una collina un cacciatore può vedere dai 30 ai 50 esemplari contemporaneamente. La stagione primaverile è la più produttiva per la caccia all’orso bruno dell’Estremo Oriente. In questo periodo, gli orsi emergono dal letargo e cercano attivamente il cibo mentre sul terreno c’è ancora il manto nevoso, rendendosi così visibili ai cacciatori anche da grandi distanze. La stagione inizia alla fine di aprile e termina alla fine di maggio nelle aree settentrionali delle regioni del Pacifico. Le cacce primaverili nelle parti meridionali del Mare di Okhotsk iniziano a fine maggio e terminano all’inizio di giugno.

L’orso bruno dell’Amur si trova nelle parti meridionali della Russia orientale. Questo orso ha una pelle più scura del solito ed è di dimensioni medio-grandi. È considerato simile agli orsi che vivono sull’isola di Hokkaido in Giappone. La caccia viene organizzata lungo la costa del Pacifico meridionale della Russia in primavera e oltre l’esca in autunno. Questa è l’unica caccia all’orso che può essere efficacemente eseguita con arco e freccia.

Per vedere di persona il tipo di trofei che puoi aspettarti di portare a casa da una delle nostre battute di caccia, dai un’occhiata alla nostra galleria dei trofei, dove troverai le foto di ciascuna delle specie descritte precedentemente insieme ai clienti felici che li hanno rivendicati come il loro trofeo! Un video di Kris Dorsey di una caccia all’orso bruno europeo nella Russia orientale è disponibile anche sulla nostra pagina dei video: per chiunque stia considerando una spedizione di caccia all’orso in Russia, il video di Kris offre un’introduzione molto interessante e stimolante riguardo i metodi sfruttati e all’incomparabile entusiasmo di un’esperienza di caccia all’orso russo.

Per ulteriori informazioni sulla caccia all’orso in Russia, visitare www.russianbearhunt.com.